Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Progetto/Concorso PretenDiamo Legalità

Contenuto in: 

L’Istituto Comprensivo “Filippo Traina” di Vittoria conquista il premio nazionale "PretenDiamo Legalità” 

Si è svolta questa mattina, modalità live streaming con le Questure e gli Istituti scolastici interessati, la cerimonia nazionale di premiazione del Progetto-Concorso “PretenDiamo legalità” promosso dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.
L’iniziativa, giunta alla sua V edizione, ha lo scopo di promuovere tra i più giovani il valore della legalità, attraverso i temi del rispetto delle regole, del corretto utilizzo della rete internet e della Costituzione che, insieme all'amicizia, alla libertà e alla solidarietà, rappresentano le basi per la crescita dei cittadini di domani e per la costruzione di una società responsabile.
Inoltre per questa edizione, si è scelto di puntare anche sull'importanza della tutela dell'ambiente che ha portato gli studenti a riflettere sui 17 obiettivi dell'agenda 2030, definiti dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile del pianeta.
La cerimonia odierna è stata presentata dalla giornalista Serena Scorzoni ed ha visto la partecipazione degli atleti delle Fiamme Oro Viviana Bottaro e Alessandro Sarri  e del giovane giovane naturalista Francesco Barberini, nominato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarela Alfiere della Repubblica Italiana per meriti scientifici e divulgativi.
La Commissione Centrale istitutita per la valutazione dei lavori, ha assegnato il premio a livello nazionale per  la categoria cine tv, alla classe 2^ D dell’Istituto Comprensivo “Filippo Traina” di Vittoria, che ha realizzato un video musicale dal titolo “Bulli non si nasce”. 
E’ stata data lettura della motivazione: “Originale videoclip musicale di genere RAP riporta con entusiasmo e determinazione il messaggio di contrasto ad ogni forma di bullismo. Eccellente la tecnica grafica utilizzata e lodevole il coinvolgimento di tutti gli studenti nelle riprese”.
Nella cerimonia di premiazione svoltasi nei locali della Questura di Ragusa, il Questore Giusy Agnello ha proceduto alla consegna dei premi inviati dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza, al Preside dell’Istituto Comprensivo prof. Carmelo La Porta, consistenti in una targa ricordo e in un moderno  Ipad.
Alla cerimonia sono stati presenti il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale prof.ssa Viviana Assenza, la referente provinciale per la legalità nelle scuole, prof.ssa Angela Rapicavoli, e i docenti referenti del progetto professori Francesca Sarra, Francesca Bozzali, Emanuele Busacca  ed i 28 alunni della classe II D.

Sito realizzato da Carmelo La Porta su modello comunità di pratica Porte Aperte sul Web, nell'ambito del progetto Un CMS per la scuola con Drupal Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.69 del 18/12/2019 agg.09/01/2020