Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Progetti Secondaria a.s. 2019/20

PROGETTI A.S. 2019/20
PROGETTI FINALITA' GENERALI
eTwinning - scuola Primaria - Scuola secondaria di 1° grado
eTwinning promuove la collaborazione
tra scuole europee attraverso l’uso delle
tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) Progetto interdisciplinare.  
Welfare dello studente - Percorsi di orienatmento D.Lgs. 104/2013
L’obiettivo del progetto continuità è quello
di comunicare e realizzare un vero “ponte”
di esperienze condivise e continuità
formativa che accompagni l’alunno nel passaggio ai diversi ordini di scuola facenti parte l’istituto.
PQM Italiano e Matematica
L’analisi dei dati relativi al progetto PQM, attuato
nel nostro Istituto nel triennio 2015-2019 ha
permesso di ricavare informazioni utili
per modificare le modalità di svolgimento
delle azioni formative e ha costituito un valido
punto di partenza per progettare azioni di miglioramento a favore dei docenti e alunni. Il progetto verrà riproposto secondo le modalità sperimentate
negli anni precedenti con la strutturazione
di un modello CBT per la somministrazione
delle prove.
Al fine di promuovere il modello sperimentato,
la somministrazione delle prove CBT continuerà anche con le classi quinte della scuola primaria.
My success English il progetto intende fornire alcuni strumenti che aiutino i nostri alunni a fornire una preparazione adeguata per affrontare la prova invalsi di lingua inglese e un'adeguata preparazione per affrontare gli esami finali.
Certificazione cambridge assessment english - movers starter

Gli Young Learners English Tests, sono allineati con il Framework delle lingue del Quadro Comune di Riferimento Europeo.
Per gli alunni che li sostengono è un momento altamente formativo nel quale si confrontano e mettono in pratica le competenze acquisite, davanti ad esaminatori di madrelingua in un contesto molto formale.
L’esame per il livello STARTERS ha una durata di 45 minuti e copre le quattro abilità di conoscenza della lingua inglese, prevedendo le seguenti prove:
•    Listening: prova di comprensione all’ascolto (dura circa 20 minuti, prevede ben 20 domande, articolate in 4 parti);
•    Writing and reading: prova di lettura e scrittura (dura circa 20 minuti, prevede 25 domande, articolate in 5 parti); 
•    Speaking: colloquio orale con l’esaminatore, della durata di 3-5 minuti.

L’esame per il livello MOVERS ha una durata di 1h e 2 minuti e copre le quattro abilità di conoscenza della lingua inglese, prevedendo le seguenti prove:
Listening: prova di comprensione all’ascolto (dura circa 25 minuti, prevede ben 25 domande, articolate in 5 parti);
Writing and reading: prova di lettura e scrittura (dura circa 30 minuti, prevede 35 domande, articolate in 6 parti);
Speaking: colloquio orale con l’esaminatore, della durata di 5-7 minuti, articolate in 4 parti.
Coding Time Area tematica: Successo formativo, Inclusione, Creatività e linguaggi, Competenze digitali
Questo progetto si inserisce tra le finalità del PTOF inerenti l’attuazione del PNSD, relativamente all’ambito “Competenze degli studenti”, dove si intende introdurre nella scuola scenari innovativi per lo sviluppo di competenze digitali applicate.
Il progetto si articola in tre moduli: 
•    Primo modulo: PROGRAMMAZIONE UNPLAGGED E IN PIATTAFORMA 
Secondo modulo: ROBOTICA EDUCATIVA. 
Terzo modulo: PROGRAMMAZIONE SCRATCH 3.0
Giochi matematici Unibocconi I progetto si propone di migliorare, attraverso un approccio ludico, lo studio della matematica, vista di solito come ostacolo anziché trainante per lo sviluppo della logica. Il progetto inoltre si propone di migliorare le competenze della scuola media che risultano più contenutistiche che atte a formare gli assi trasversali logico-cognitive.
Voglio fare il medico Il progetto si propone di valorizzare le eccellenze nelle scienze e recuperare alcune situazioni di criticità nelle Scienze con la metodologia laboratoriale sullo studio della salute, dell’Igiene e dello studio delle Patologie più comuni.
A scuola di giornalismo Il progetto si propone di offrire un primo approccio teorico – pratico al mondo della comunicazione, attraverso la conoscenza del linguaggio e degli strumenti specifici, al fine di realizzare un prodotto destinato ai mezzi di informazione della scuola. Gli allievi selezioneranno i contenuti dando spazio agli eventi scientifici e culturali promossi dalla scuola e dal territorio. 
Teatro a scuola, a scuola di teatro  l progetto nasce dalla convinzione della valenza educativa e pedagogica del teatro, soprattutto se sviluppato in ambiente scolastico. Il progetto si svilupperà in forma laboratoriale rispondendo ai bisogni educativi e sociali dei partecipanti, mirando al superamento di problemi di socializzazione, di accettazione di sé, di gestione dell’emotività. Si partirà da incontri propedeutici che avvicineranno gli alunni gradualmente al mondo del teatro con incontri che mireranno a promuovere integrazione e partecipazione, creatività e valorizzazione di sé. Con metodologia laboratoriale, individuale o di gruppo, esercizi di simulazione, ascolto e lettura, gli alunni prenderanno coscienza di sé, del proprio corpo come strumento (movimento e voce), delle proprie emozioni, dello spazio intorno.
Si continuerà scendendo nel dettaglio della prassi teatrale, conoscendone la storia, le forme e i generi, gli elementi costitutivi, le dinamiche per una messa in scena. 
Il progetto prevede la realizzazione di uno spettacolo conclusivo al quale si lavorerà più intensamente nell’ultima parte scegliendo opportunamente il copione in base al percorso svolto con gli alunni, promuovendo l’impegno e il coinvolgimento di tutti, valorizzando la predisposizione e l’attitudine di ciascuno.
Progetto nuoto L'Educazione all'acqua, che si rivolge alla sfera morfologico - funzionale della personalità,
ha come obiettivo primario non tanto l'insegnamento rigoroso delle tecniche di nuoto (si tratta infatti di un lungo processo, irrealizzabile in poche lezioni), quanto una vera e propria opera di sensibilizzazione e di adattamento in questo ambiente.
Naturalmente attraverso questa esperienza verranno stimolate anche le capacità di apprendimento e di controllo motorio, quindi tutta la coordinazione.
L'Educazione attraverso l'acqua si pone invece finalità più generali, rivolte agli aspetti cognitivi, affettivi e sociali della personalità. Il superamento della paura dell'acqua, la risoluzione dei problemi motori legati ad un nuovo ambiente così diverso da quello abituale, la conquista di nuovi equilibri, l'arricchimento della percezione, hanno infatti un'influenza estremamente positiva sulle altre aree della personalità che, dati alla mano, si traduce anche in più elevato rendimento scolastico.
L'ampliamento della stima di sé, della sicurezza, la padronanza del proprio corpo e dei compiti, rappresentano infatti stabili acquisizioni, ben trasferibili negli altri campi.
Studiando per gli esami Supportare gli alunni nella costruzione del percorso multidisciplinare, fornendo agli studenti strumenti cognitivi e capacità di valutazione sufficienti per essere in grado di affrontare l’esame finale del corso di studi.
Scuola al cinema  Visione di tre pellicole cinematografiche: animazione e non per veicolare la cultura e i valori attraverso il linguaggio cinematografico ed abituare i bambini e i ragazzi alla corretta fruizione della sala cinematografica, dare anche a chi è in situazioni economiche o sociali svantaggiate la possibilità di accedere alla visione in sala,educare gli alunni a discutere su quanto viene visto in sala divenendo così parte attiva e non semplice spettatore dando vita ad uno spirito critico.
Biblio Lab  Le attività del Bibliolab si incentreranno sul miglioramento e sulla valorizzazione della biblioteca scolastica, non solo con l’obiettivo di incoraggiare il piacere della lettura, ma anche per permettere un maggior utilizzo degli spazi attraverso iniziative e innovazioni. Biblioteca innovativa come luogo creativo e operativo.
Il percorso formativo vuole  rappresentare  un  momento  di  riflessione  comune  sulle  tematiche educative  più  rilevanti  per  le  famiglie  di  oggi;  i  genitori  sono  invitati  a confrontarsi  attivamente  sul  proprio  ruolo  e  in  particolar  modo  sulle proprie potenzialità.
Il  percorso  formativo  si  articolerà  in  dieci  incontri  di  due  ore  durante  i quali   saranno   trattati   gli   argomenti   più   significativi   relativi   alla genitorialità   e   presentate   le   metodologie   educative   più   efficaci   per migliorare le competenze educative-relazionali di ciascun genitore.
Il  ciclo  di  incontri  sarà  rivoltoi  ai  genitori  degli  alunni  dei  tre  ordini  di scuola(  Infanzia,  primaria,  Secondaria  di  primo  grado).  Per  favorire  un maggiore   coinvolgimento   delle   famiglie   gli   incontri   si   svolgeranno all’interno dei singoli plessi.
Star bene a scuola l presente progetto ha lo scopo di promuovere l’inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali attraverso percorsi formativi/informativi, attività di consulenza rivolti a docenti, genitori e alunni.
Ispirandosi alla normativa vigente, la nostra scuola mira a perseguire la “politica dell’inclusione” cercando di garantire “il successo scolastico” di tutti gli alunni che presentano una richiesta di speciale attenzione e in particolare anche a coloro che, non avendo una certificazione né di disabilità, né di dislessia fino a poco tempo fa non potevano avere un piano didattico personalizzato, con obiettivi, strumenti e valutazioni pensati su misura per loro.
Scienze in città  Realizzazione di una manifestazione delle scienze, coinvolgendo tutte le scuole, di ogni ordine e grado, della città di Vittoria, con l'esposizione di attività scientifiche realizzate in classe dagli studenti. 
Il risparmio che fa scuola Promuovere la cultura del risparmio, inteso nell’ottica più ampia di un’economia sostenibile e di un uso consapevole delle risorse energetiche e ambientali, temi che accompagneranno i percorsi didattici come elementi fondamentali per lo sviluppo e la crescita del Paese e per la cultura e la formazione di ogni cittadino
A mare si gioca... La finalità principale di questo percorso relativo all’emigrazione coincide senza dubbio con l’obiettivo di fare avvicinare i ragazzi ad un fenomeno che caratterizza la società contemporanea e quindi il loro mondo, fuori e dentro la scuola. Si vuole fare comprendere che il fenomeno migratorio contraddistingue tutta la storia umana, soprattutto quella italiana, e non è solo un “problema” attuale , è importante affinché gli studenti non cadano vittime di visioni distorte della realtà. Grazie allo studio delle migrazioni è possibile acquisire maggiore conoscenza dell’altro e quindi possono scattare quei fenomeni d’immedesimazione che scongiurano la nascita di atteggiamenti discriminatori o ostili verso un’idea d’immigrato che spesso risponde solo a diffusi stereotipi. I ragazzi alla fine del percorso avranno maggiore conoscenza del loro passato e comprenderanno che solo attraverso un’attenta analisi di fonti storiche, ricerche su siti attendibili e letture mirate, si può arrivare a capire, o al meno a farsi un’idea, della complessità di un fenomeno quasi sempre definito tramite superficiali generalizzazioni.
Super class cup Realizzazione di un torneo di calcio a 5 da disputare nel campetto della scuola, gli alunni saranno chiamati ad organizzare un massimo di 8/10 squadre, con massimo di 8 giocatori, sarà obbligatorio coinvolgere tutti gli alunni dei tre anni di scuola, ogni squadra dovrà eleggere un responsabile di squadra . 
Questo progetto tende a favorire il pieno sviluppo delle potenzialità di ciascuno stimolando processi di socializzazione, valutazione ed autovalutazione, consapevole del ruolo educativo svolto dall’attività motoria e sportiva ed in particolare il gioco del calcio.
L’OFFICINA DEI SOGNI - Seconda Edizione

aboratorio di alfabetizzazione sull’audiovisivo relativo al Bando: 3 Formazione e promozione culturale nelle scuole.  Percorso di alfabetizzazione audiovisiva finalizzato alla realizzazione di un’opera filmica che attraverso il privilegiato punto di vista dei ragazzi, promuova la collaborazione e il dialogo interculturale, nonché la riduzione dei disagi sociali, culturali e di apprendimento attraverso attività di formazione innovative. 

Il lavoro di costruzione di materiale audiovisivo consisterà in attività che offriranno la possibilità di includere efficacemente anche i soggetti diversamente abili o con difficoltà di apprendimento, rendendoli partecipi di un processo produttivo e relazionale in cui ognuno può esprimere le proprie potenzialità. 
Il tema del linguaggio cinematografico e audiovisivo è diventato, negli ultimi anni, oggetto di particolare attenzione, poiché tutte le attività e le tecnologie della comunicazione si basano sulla conoscenza della grammatica e della sintassi audiovisiva. 

A scuola con il re  Educare, rieducare e formare attraverso il gioco degli scacchi
Conosciamo il territorio

Conoscenza geografica e scientifica del territorio 

THEATRINO EDUCO

Il Teatrino è un’esperienza che crea entusiasmo e motiva i partecipanti a comunicare in lingua inglese, veicola strutture e funzioni linguistiche e migliora il “listening e speaking”. Quest’esperienza non si ferma al singolo intervento ma crea i presupposti per un lavoro a lungo termine da sviluppare in classe con I propri docenti di lingua straniera.

Sito realizzato da Carmelo La Porta su modello comunità di pratica Porte Aperte sul Web, nell'ambito del progetto Un CMS per la scuola con Drupal Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.69 del 18/12/2019 agg.09/01/2020